CHE COS’È

La Malattia Parodontale

La malattia parodontale è un’infezione batterica che attacca lentamente il parodonto, cioè quel tessuto che sostiene il dente (gengive, osso e cemento radicolare). Molto spesso è indolore e quando viene diagonosticata può essere troppo tardi per recuperare i denti compromessi.

La diagnosi avviene ad opera dei nostri odontoiatri, tramite un sondaggio parodontale che viene effettuato inserendo una sonda millimetrata tra gengiva e dente. Se la profondità di questo sondaggio è superiore a 4/5mm possiamo parlare già di malattia parodontale. Oltre al sondaggio è necessario effettuare anche delle radiografie che possono essere fatte presso le nostre Cliniche.

Visite di controllo regolari (almeno 1 volta l’anno) permettono di avere una diagonosi precoce della malattia parodontale per poter intervenire tempestivamente prima che essa porti alla perdita dei denti.

Questo tipo di malattia è spesso asintomatica ma in molti casi può manifestarsi inizialmente con sanguinamento gengivale e lieve mobilità del dente.

QUALI SONO I SOGGETI PIÙ A RISCHIO?

Sicuramente possiamo dire che le cause più frequenti sono:

  • L’ACCUMULO DI PLACCA/TARTARO : è la causa principale della malattia parodontale.
  • IL FUMO : è uno dei fattori di rischio più importanti.
  • LA PREDISPOSIZIONE EREDITARIA : molte persone sono predisposte geneticamente allo sviluppo della malattia parodontale.
  • I FARMACI : l’assunzione di alcuni farmaci, come gli immunosoppressori o antidepresivi e altri farmaci, possono interferire sulla salute parodontale.
  • DIABETE E ALTRE MALATTIE METABOLICHE : possono favorire o peggiorare lo sviluppo della malattia parodontale.

Tutti questi fattori di rischio possono essere limitati, se supportati da un ottimo controllo della placca.

Dalla malattia parodontale non si può guarire in maniera definitva ma tuttavia, è possibile rallentarne il processo degenerativo.

CONSULTATE SUBITO LE GIOVANNI BONA DENTAL CLINICS IN CASO DI:
null

Gengive che sanguinano facilmente

null

Gengive rosse, gonfie o doloranti

null

Gengive che suppurano ( da cui fuoriesce pus )

null

Alito cattivo

null

Denti con mobilità

null

Spostamento dei denti con creazione di spazi ( diastemi ) tra un dente e l'altro.

LA METODOLOGIA DI CURA

Dental Clinics

Fotografie e Radiografie del paziente. Istruzioni sull’igiene dentale personale. Una o più sedute di igiene orale professionale.

Levigatura delle radici ( procedura che prevede di rimuovere il tartaro sottogengivale in 4 o 6 sedute )

Chirurgia, prevista nei casi più importanti che prevede un intervento chirurgico di scollamento della gengiva, rimozione di tutto il tessuto parodontale infetto e compromesso ed eventuale rigenerativa dell’osso e del parodonto andato perso. Sutura infine delle gengive e controlli successivi post-intervento.