PERCHÈ

I Denti Del Giudizio

POSSONO PROVOCARE PROBLEMI?

Perchè spesso questi denti non hanno lo spazio sufficiente per fuoriuscire e possono quindi causare dolore, infezioni e problemi masticatori.

PERCHÈ ESTRARLI?

Vanno estratti per preservare i denti adiacenti che spesso, in mancanza di spazio e difficoltà a pulirli, possono causare delle carie. L’età consigliata per estrarli è dai 18 ai 25 anni. Estrazioni dei Denti del Giudizio effettuate dopo i 25 anni possono portare a problemi di guarigione o dolore dopo l‘estrazione, in quanto le radici sono completamente formate e incurvate a causa della mancanza di spazio.

POSSIBILI COMPLICANZE SUCCESSIVE
ALL’ESTRAZIONE DEI DENTI DEL GIUDIZIO

Possono verificarsi gonfiore, leggero dolore e difficoltà di masticazione, per cui bisogna attenersi scrupolosamente alle indicazioni presenti nel Protocollo della Clinica

I DENTI DEL GIUDIZIO

  • DOLORE : si contrasta con un antidolorofico e tenendo del ghiaccio sulla guacia relativa alla parte operata, subito dopo l’intervento e per almeno 24 ore consecutive.
  • POSSIBILI EMMORAGIE : si possono contrastare mordendo garze sterili dalla parte operata.
  • GONFIORE : è una condizione normale della quale non bisogna allarmarsi ed è maggiore laddove non si utilizzi il ghiaccio
  • ALVEOLITE POST-ESTRATTIVA : si tratta di un’infezione batterica della zona dove è stato estratto il dente. Spesso avviene in condizioni di scarsa igiene orale, per questo prima di effettuare delle estrazioni, si consiglia sempre di fare una o più sedute di pulizia dentale professionale presso gli igienisti della Clinica.

Seguendo il Protocollo Farmacologico in maniera meticolosa, questa condizione è altamente improbabile che accada.

IN CASO DI SANGUINAMENTO O FEBBRE

In caso di comparsa di febbre (oltre i 38.5°) o malessere generale contattare subito la Clinica per spiegare i sintomi accusati. Potrebbe essere necessario sostituire l’antibiotico con uno più forte.

CHE COSA FARE NEI GIORNI
SEGUENTI AD UN’ESTRAZIONE

Seguire scrupolosdamente il Protocollo post-estrattivo consegnato in sede al paziente subito dopo l’intervento.

COSA NON FARE DOPO UN’ESTRAZIONE
null

Non sciacquarsi la bocca con acqua calda e non farlo se presente un sanguinamento, bensì utilizzare un colluttorio alla Clorexitina per sciacquarsi la bocca. I denti vanno lavati regolarmente prestando attenzione alla zona operata.

null

Non assumere bevande o cibi caldi. Non applicare fonti di calore sulla zona del viso. Per almeno 15/20 giorni dall’intervento.

null

Astenersi dal fumo fino alla completa guarigione.

null

Non masticare gomme fino alla completa guarigione.

null

Non assumere farmaci contenenti acido acetilsalicilico (tipo Aspirina) fino alla completa guarigione

null

Non risucchiare nella zona dell’estrazione fino alla completa guarigione.

null

Non irritare la zona con cibi duri o ruvidi fino alla completa guarigione.

null

Non usare l’idropulsore per l’igiene orale fino a guarigione completa della gengiva fino alla completa guarigione.

null

Non praticare attività sportiva o fisica pesante fino alla completa guarigione